Viaggi e coronavirus: le mete possibili.

Come tutti sappiamo l’emergenza sanitaria causata dal Covid-19 (coronavirus) ha imposto molte limitazioni negli spostamenti in Italia e all’estero. Cerchiamo di capire dunque le mete proibite e quelle accessibili. Per prima cosa, bisogna sottolineare che la situazione è sempre in evoluzione.

Viaggi e coronavirus: quali gli spostamenti possibili in Italia

Sul territorio nazionale a definire gli spostamento sono prima di tutto i DPCM, che noi tutti abbiamo imparato a seguire, e in funzione del colore che la regione assume di volta in volta. Da domani la maggior parte delle regioni saranno infatti di colore giallo e solo alcune prevedono invece il colore arancione.

Fino al 15 febbraio il DPCM vieta su tutto il territorio nazionale di spostarsi tra le regioni o province autonome diverse da quella di residenza, tranne che per esigenze lavorative, salute, emergenza o necessità.

Inoltre è vietato circolare dalle ore 22 alle 5 del mattino. Come per il caso precedente comprovate motvazioni di lavoro, salute e necessità, permettono in questo lasso di tempo gli spostamenti necessario.

Viaggiare dalle regioni arancioni

Fermo restando le regole generali di cui sopra:

  • vietati gli spostamenti dal proprio Comune, salvo comprovati motivi di lavoro, salute e necessità.
  • ammessi gli spostamenti tra comuni con meno di 5mila abitanti ed entro 30 chilometri.
  • è possibile incontrarsi con 2 ospiti una volta al giorno

Regioni gialle i viaggi possibili

Chi arriva da una zona gialla (dove entro i limiti del coprifuoco nazionale si può viaggiare in qualsiasi altra area a rischi moderato) deve avere un buon motivo per farlo. Le regole, invece, cambiano per chi vive in una zona gialla e vuole spostarsi in un’altra regione dello stesso colore. Nel dettaglio ci sono alcuni aspetti da non sottovalutare:

  • I musei sono aperti dal lunedì al venerdì ma con ingressi contingentati.
  • I negozi sono normalmente aperti
  • Tra le 5 e le 22 è possibile spostarsi per far visita a parenti e amici.
  • E’ possibile viaggiare verso la medesime regione di colore giallo o tra i diversi comuni all’interno della regione
  • nonostante la stragrande maggioranza del territorio nazionale sia in zona gialla c’à ancora lo stop agli spostamenti tra Regioni

per maggiori dettagli vi rimandiamo ad un articolo che mostra nel dettaglio tutte le peculiarità delle zone gialle.

Viaggiare sicuri

Oltre alle restrizioni sopra elencate, in tutte le regioni gialle i servizi di trasporto sono ridotti al 50%. Questo provvedimento è stato preso per motivi di sicurezza e per impedire una maggiore diffusione del virus.

Ma come viaggiare sicuri con il coronavirus? Quali sono le alternative?

Per raggiungere il contro della città o piccoli comuni senza dover prendere bus e cotral, suggeriamo di avvalersi di mezzi privati propri o di noleggiare delle vetture. Sconsigliamo i servizi sharing per motivi di igienizzazione.

Per gli ncc (noleggio con conducente) non esiste alcun vincolo restrittivo territoriale. Essendo un servizio pubblico con indirizzo privato il servizio è dedicato a spostamenti e viaggi privati. A seguire un piccolo elenco di servizi che la taxinccitaly può fornire alla sua clientela senza infrangere i DPCM

  • Trasferte di lavoro per singoli o gruppi di persone (per le imprese autorizzate all’attività)
  • Rimpatrio e rientro nelle proprie abitazioni (transfer da aeroporti, porti o stazioni di arrivo verso l’abitazione di residenza)
  • Rimpatrio diretto da stato estero nella propria regione (previa verifica dei valichi di frontiera)
  • Trasferte medico-sanitarie e trasferimenti per motivi di salute anche in altre regioni
  • Accompagnamenti per urgenze di carattere personale o per raggiungere le seconde case
  • Trasferte e viaggi per visitare musei all’interno della propria regione di colore giallo.
  • Tour e visite guidate con autista all’interno della città anche per piccoli gruppi di persone.

Le vetture sono sicure, igienizzate e gli autisti dispongono dei dispositivi di sicurezza idonei ad offrire viaggi in sicurezza. Ai passeggeri viene fornito il gel igienizzante e dispositivi-medico sanitari per la protezione personale (qualora ne avessero necessità).

Per maggiori informazioni vi invitiamo a scriverci, saremo in grado di fornirvi supporto e disponibilità a risolvere le problematiche relativi ai vostri viaggi e spostamenti, o a prenotare il vostro transfer o tour.

Viaggi e coronavirus: le mete possibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su